Blog: Che Cacio vuoi?®

L’uomo che sussurrava ai formaggi

Ci sono giorni in cui parlare con gli altri, ascoltare gli altri, capire gli altri A? davvero impossibile.

Allora me ne sto lAi??, dentro alla mia cantina, tra i profumi e il candore delle tavole d’abete appena pulite dove riposano le forme di formaggio.

Loro parlano e si esprimono nel silenzio piA? totale di un cosmo che rispetta altre regole: il silenzio di una cantina, il fiorire di una muffa, il profumo di una crosta pulita, best instagram web viewer l’aria fresca di una valle -quella del Lumiei- che porta con sAi?? il rumore della tranquillitAi??.Ai??

Passano le stagioni, passano gli anni e il formaggio, a differenza degli uomini, invecchia migliorandosi Ai??senza mai lamentarsi.Ai??
CosAi??, vicino a lui, io sto bene.

Ai??

free musically followers and likes wp-image-653″ title=”il silenzio della cantina” src=”http://malgacarniaformaggi.it/wp-content/uploads/2012/09/DSCF0543-500×375.jpg” alt=”" width=”500″ height=”375″ />

4 Commenti

  • Re Fosco

    1

    mmmh... mmmh... GREAT... mmmh...

    • sebastiano

      2

      grazie sig. re fosco. i nostri prodotti vengono degustati al meglio con l'omonimo vino che lei rappresenta.

  • VASS

    3

    UNICO...UN ABBRACCIO

    • sebastiano

      4

      grazie! ci vediamo a Friuli Doc.